Fai da te
di elena aceto 20 Settembre 2018

Serata Netflix: se non c’è il finger food godi solo a metà

Le serate Netflix son più belle se ci sono cose grasse e buone da mangiare.

Basta Netflix per essere felici? Aggiungiamoci del buon grasso.

Divano, Netflix e junk food: la triade perfetta accompagnata dal menù perfetto per una notte di streaming.

Netflix ha da poco svelato il mistero che si celava dietro le affissioni “Basta Netflix”, comparse un bel dì di qualche settimana fa per le strade di Milano. Il concept è molto chiaro: cari ragazzi che andate cercando divertimenti, svaghi e stimoli. Tempo perso! Nella vita, diciamolo forte e chiaro, basta solo Netflix per essere contenti.

Che abbiano ragione o meno, quel che è certo è una cosa sola: non c’è Netflix senza junk-finger food. 

Se siete stanchi di pop corn in tutte le salse e pizza dai gusti più disparati, c’è un intero mondo da esplorare e in questo, gli americani hanno tanto da insegnarci. Ecco alcune idee per rendere più sfiziosa, esotica e grassa, una comoda, quanto mai banale, serata sul divano.

Partiamo dal salato, con una combo di finger starters che ci danno quasi l’illusione che almeno stasera rimarremo sul leggero.

 

Mini roll vegetariani

 aliwentpaleo:

Effetto scenico gourmet: assicurato, tempo di preparazione: un paio di jingle di Friends, livello di gusto: appetitoso al punto giusto.

 

Nachos con guacamole e formaggio fuso

 unsplash

Siamo ancora sul fronte veggie, ma il livello di grassezza inizia decisamente ad alzarsi. Un Must per ogni serata Netflix che si rispetti. E ora arriva il bello… La signora portata principale. Ladies and Gentlemen…

I tortellini fritti con salsa marinara

 homemadehooplah:

Sì, una di quelle cose che i più storceranno il naso con un sonoro”maddaaaaaiii”. A noi, però, le rivisitazioni ciccione+ciccione della tradizione italiana, ogni tanto ci piacciono. E quindi, che tortellini fritti siano. Per sciacquarvi la bocca, optate poi per….

 

Jalapenos con bacon croccante e formaggio

 primiziesnacks:

La versione 2.0 dei classici peperoncini messicani. L’approccio è quasi ricercato: si apprezza il tentativo di smorzare il piccante con il gusto del bacon e del formaggio. Il risultato è decisamente fat quanto basta. Nos gusta!

Vabbè, e fino a qui abbiamo scherzato. Ora si può passare allo stomaco n.2, quello notoriamente adibito al dolce. Per chiudere in bellezza, quindi, vai di tris di dessert:

Patatine fritte ricoperte di cioccolato

 unsplash:

Ogni commento a tale prelibatezza sarebbe totalmente superfluo. Chiudete gli occhi e assaporate il canto degli angeli.

Mono porzione di banana split

 lifeloveliz:

Avevamo detto che la frutta a fine pasto sgrassa, no?

Fragole con panna. Alias per i più golosi: panna con gocce di fragole

 unsplash:

Un evergreen che mette d’accordo tutti, un dolce che va ben oltre le differenze culturali, generazionali, socio-politiche e intellettuali, un rigore a porta vuota così sicuro che altro che la Nazionale del 2006. E’ l’epilogo che vi serve, in tutto e per tutto. Se volete fare i sofisticati optate per la panna fresca, altrimenti anche una spruzzatina dal tubo che fa tanto anni 90 non ci dispiace.

Ah sì, ultima avvertenza. Prima di aprire le danze, si raccomanda fortissimamente di sbarazzarsi per sempre di qualsiasi forma di bilancia. Per tutto il resto, #BastaNetflix.

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

"La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >