L’incredibile precisione di queste sculture di cibo in miniatura da mangiare con gli occhi

Così piccole eppure così appetitose, e soprattutto realizzate così bene da sembrare vere.

dollhouse_dessert_table_by_fairchildart-d6dksop-5764532189bf4__700

 

C’è un momento ne I Viaggi di Gulliver di Jonathan Swift in cui l’imperatore dei lillipuziani si accorge che all’eroe per sfamarsi serve tanto mangiare quanto quello destinato a 1724 abitanti dell’isola. La stessa dose di cui avremmo bisogno anche noi se ci mettessero davanti queste mini porzioni di cibo realizzate da Kim Clough. Così piccole eppure così appetitose, e soprattutto realizzate così bene da sembrare vere.

Se pensate che questo sia cibo a tutti gli effetti siete stati ingannati, si tratta infatti di argilla polimerica che l’artista si diverte a modellare, trasformandola in piatti, contorni e dessert in scala 1:12, perfetti nella forma e nei colori.

 

Per completare una miniatura, a seconda della complessità, ci vogliono da 1 a 3 ore. La pasta sintetica è un mezzo ideale poiché è facilmente modellabile in una vasta gamma di sostanze. Oltre all’argilla servono anche un ago, dei pastelli di gesso colorato e una piccola lama di rasoio.

Si tratta di opere realizzate con un’estrema attenzione per i dettagli: basta osservare ad esempio i segni della griglia su hamburger e wurstel nel barbecue, le sfumature di colori sulla frutta, la precisione infinitesimale adoperata dall’artista nelle decorazioni delle torte.

 

Una foto pubblicata da Kim Clough (@fairchildart_miniatures) in data:

 

Ogni volta che realizzo una nuova miniatura cerco sempre di aggiungere qualche dettaglio per renderla ancora più realistica” – afferma la Clough – “Mi piacciono le miniature perché ti danno la sensazione di controllare gran parte del mondo in un piccolo spazio contenuto. Il cibo mi è particolarmente caro, dal momento che è universalmente riconoscibile e ci sono tanti colori e texture diverse per cercare di replicarlo“.

Se avete voglia di osservare le piccole meraviglie create da Kim Clough, e farvi venire ancora di più l’appetito, vi consigliamo di fare un giro sul suo account Instagram o sul suo sito ufficiale, dal quale potete anche acquistare le sue creazioni.

 

Una foto pubblicata da Kim Clough (@fairchildart_miniatures) in data:

FONTE | boredpanda

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >