Come preparare la feta pasta e altre ricette virali di Tiktok
Ricette
di chiara dell'oro 4 Agosto 2022

Come preparare la feta pasta e altre ricette virali di Tiktok

Velocità, semplicità e bontà. Queste sono le caratteristiche che una ricetta deve avere per diventare virale su Tiktok. Navigando nella sezione “Food tok” troverete tantissimi piatti, alcuni invitanti altri un po’ meno, ma in questo articolo vi parleremo solo di quelli più famosi, quindi mettetevi comodi ai fornelli perchè oggi vi spieghiamo come preparare la feta pasta e altre ricette virali di Tiktok.

Tra i video che vanno più virali su Tiktok si trovano quelli dedicati alla cucina. Il fenomeno è stato ribattezzato con il termine “Food Tok” e i suoi esponenti sono chef di grande fama (come Gordon Ramsay), ma soprattutto ragazzi molto giovani, spesso senza una grande esperienza in cucina, che sul social propongono ricette tradizionali o di loro invenzione.
Ognuno ha il proprio format, ma gli ingredienti vincenti per una ricetta di successo sono: simpatia, velocità, semplicità e ovviamente bontà. Utilizzando pochissimi ingredienti in pochi minuti si preparano ricette squisite, tra cui la famosa feta pasta e altre ricette virali di Tiktok, come lo yogurt toast, il Dalgona coffee e la green salad.

 

Come preparare la feta pasta e altre ricette virali di Tiktok

Come cucinare la Feta pasta di Tiktok

Tra le ricette virali di Tiktok la feta pasta è quella più famosa. A pochi giorni dalla sua pubblicazione in tutti i supermercati degli Stati Uniti era praticamente impossibile trovare della feta. In Italia la ricetta ha incontrato non poche polemiche, ma chi l’ha provata si è dovuto ricredere. Il sugo non sarà ricercato come nelle nostre tradizionali ricette, ma se non avete voglia di cucinare o avete poco tempo non ci sono storie, questa è la soluzione vincente.

Come preparare la feta pasta e altre ricette virali di Tiktok

Ingredienti:
1 confezione di pomodorini
1 confezione di feta
Sale q.b.
Olio q.b.
Pepe q.b.
Basilico q.b.
1 spicchio di aglio
250 gr di pasta

Procedimento:
Scalda il forno a 180° e nel frattempo prendi una pirofila e aggiungi i pomodirini interi. Condiscili con sale, pepe e olio e poi mescola. Al centro dei pomodori posiziona la feta e condiscila con un filo d’olio e del pepe. Inforna per 35 minuti. Nel frattempo cuoci la pasta, taglia grossolanamente qualche foglia di basilico e trita uno spicchio di aglio.

Appena passati i 35 minuti unisci, alla feta e ai pomodorini, il basilico e lo spicchio di aglio tritato, poi con un cucchiaio rompi la feta e mescola per amalgamare bene tra di loro tutti gli ingredienti e formare una specie di sugo.
Unisci la pasta leggermente cotta al dente, mescola nuovamente e la feta pasta è pronta.
Per una variante ancora più gustosa aggiungi del pangrattato ai pomodorini.

 

Come cucinare la Green salad al cavolo cappuccio

Quante volte vi è capitato di trovarvi nel frigo del cavolo cappuccio che non sapevate come cucinare? Quante volte avete avuto voglia di cibo healthy, ma senza cadere nel banale?
Ecco la green salad, un piatto salutare a base di cavolo cappuccio e cetrioli, accompagnata da una buonissima salsa al prezzemolo e avocado. Assolutamente da provare!

Come preparare la feta pasta e altre ricette virali di Tiktok

Ingredienti:
metà cavolo cappuccio
2 cetrioli
4 cipollotti
15 g di erba cipollina

Per la salsa:
180 gr di acqua
1 avocado
succo di 1 limone
1 spicchio di aglio
sale q.b.
una manciata di arachidi (facoltativo)
15 g di prezzemolo

Procedimento:
Taglia il cavolo cappuccio e i cetrioli a cubetti. Uniscili in una ciotola e aggiungi l’erba cipollina e i cipollotti tagliati finemente.
A parte prepara la salsa da aggiungere all’insalata: in un frullatore unisci acqua, avocado, succo di limone, aglio, arachidi, prezzemolo, sale e trita il tutto fino ad ottenere una salsa omogenea.
Completa la ricetta aggiungendo la salsa alle verdure tagliate.

 

Come preparare i Nature’s cereal

I più scettici diranno che è una semplice macedonia con acqua, ma non siate così critici.
Apparentemente sembra una cosa stupida e anche poco invitante, ma vi assicuro che una volta che sentirete il sapore del cocco e della frutta fresca e croccante vi ricrederete. Con questo caldo è la ricetta top per una colazione o una merenda

Come preparare la feta pasta e altre ricette virali di Tiktok

Ingredienti
Semi di melograno
Mirtilli
Fragole
Lamponi
More
Acqua di cocco
Ghiaccio

Procedimento:
Unisci la frutta pulita e lavata in una ciotola, poi aggiungi l’acqua di cocco e dei cubetti di ghiaccio ghiaccio. La frutta sarà leggermente croccante, ma soprattutto fresca. Provare per credere!

 

Come preparare uno Yogurt toast

Dimenticatevi il classico toast al prosciutto cotto e formaggio perchè da quest’anno i toast si mangiano dolci. Seguite la ricetta base e poi sbizzarritevi come preferite, scegliendo la frutta e le creme che più amate per guarnire questo dolce semplice, ma goloso e poco iper calorico.

Come preparare uno yogurt toast

Ingredienti:
2 cucchiai di yogurt
1 uovo
2 cucchiaini di miele
cannella (opzionale)
2 o 3 fette di pane
frutta di stagione e frutta secca
zucchero a velo o creme per guarnire (opzionale)

Procedimento:
Inizia riscaldando il forno a 180°, poi in una ciotola sbatti l’uovo e aggiungi lo yogurt, la cannella e il miele. Appoggia le fette di pane su una teglia rivestita con carta da forno e schiaccia leggermente la mollica con un cucchiaio. Versa il composto di yogurt e uova sul pane e infine aggiungi la frutta.
Inforna per 10 o 15 minuti e guarnisci i tuoi toast con una spolverata di zucchero a velo, cocco rapè, nutella, burro di arachidi o altre creme a tua scelta.

Piccolo consiglio: se non vuoi cuocere la frutta uniscila successivamente, dopo aver tolto i toast dal forno.

 

Come preparare il Dalgona coffee

Chiamato anche Whipped coffee, in Italia il Dalgona coffee è conosciuto come il cappuccino al contrario.
La ricetta è super semplice ed è nata in Corea del Sud. Può essere gustata in qualsiasi momento e servita fredda, aggiungendo del ghiaccio al latte, o calda, scaldando leggermente il latte prima di aggiungere la crema.

Ingredienti:
1 cucchiaio di caffè solubile
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di acqua tiepida
1 bicchiere di latte

Procedimento:
In una ciotola mixate con una frusta acqua, caffè e zucchero. Abbiate pazienza e dopo qualche minuto otterrete una crema chiara e spumosa.
Prendi il bicchiere di latte e aggiungi la crema: la ricetta è pronta!

Come preparare il dalgona coffee

 

Ora che hai imparato come preparare la feta pasta e altre ricette virali di Tiktok, non ti resta che metterti ai fornelli e iniziare a cucinare!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >