Society
di redazione 28 novembre 2018

Quando gli inglesi sbagliano il nostro ragù ci pensa Gino D’Acampo a cazziarli

Gli inglesi hanno profanato il nostro amato ragù e Gino D’Acampo li ha cazziati in diretta televisiva.

Regno Unito, televisione nazionale, Gino D’Acampo.

Per chi non lo conoscesse Gennaro Sheffield D’Acampo è uno chef italiano che lavora nel Regno Unito da molti anni, diventando un vero e proprio personaggio televisivo grazie anche alla sua partecipazione al programma inglese This Morning in onda su ITV, terzo canale della televisione britannica. Originario di Torre del Greco ha l’arduo compito di insegnare i trucchi della cucina italiana al popolo britannico, che parliamoci chiaro non è un’impresa così semplice.

There is no mashrooms!

Gli inglesi sono forse uno dei popoli europei con meno attitudine nei riguardi del mondo della cucina, uno dei loro tratti distintivi è infatti aggiungere salse pronte a qualsiasi cosa gli capiti sotto tiro. Testimonianze reali ci raccontano che aggiungere condimenti come il ketchup o la maionese ad un banale piatto di pasta al pomodoro sia una delle cose che preferiscono fare, a noi vengono i brividi al solo pensiero.

 pixabay

Durante una puntata di This Morning il nostro crociato in spedizione in terra straniera ha dovuto assistere a un vero e proprio stupro della tradizione culinaria italiana, e, giustamente, ha sbroccato. Tutta colpa di Rochelle Humes, cantante e presentatrice inglese che durante il programma di cucina di Gino ha pensato bene di suggerire allo chef di aggiungere al ragù in preparazione i funghi e la salsa bianca per insalata. La reazione non si è fatta attendere:

Che schifo… che schifo, cioè tu hai preso una ricetta che mia nonna ha fatto trent’anni fa e ci vai a mettere u’ cazz’ de sour cream sopra! Questo è quello che non funziona in questo paese! Questo è quello che non va bene con questo paese! Mi avete mai visto adattare una delle vostre ricette? Bisogna attenersi al piano, ATTENERSI AL PIANO!

This is what is wrong about this country!

Insomma una vera cazziata napoletana che non passa sopra una bestemmia culinaria del genere, perché il ragù è un credo, una religione e nessun italiano in giro per il mondo avrà mai pietà contro chi lo deturpa ingiustamente.

Gino sei il nostro eroe. 

Tieni duro! 

 

 

CORRELATI >