Bere
di Chiara Lauretani 2 ottobre 2018

Preparare il punch alcolico come se foste in un college americano

Il punch alcolico lo vediamo sempre servito nei film americani, è ad ogni ballo di fine anno scolastico e ad ogni festa della confraternita, vediamo come si prepara un vero punch americano.

Ingredienti:

  • Un litro di acqua
  • 700g di zucchero
  • 700 ml di Aperol
  • 4 arance

Un bicchierone di plastica rosso pieno di punch.

E’ lo starter pack perfetto delle feste nei college americani, la scena definitiva di lui che invita lei alla festa e le porta un bicchiere pieno di punch; poco dopo parte solitamente un lento e i due si baciano, a meno che non stiate vedendo Animal House, in quel caso di romantico c’è poco. Il punch è una delle bevande più inflazionate nei prodotti cinematografici e televisivi americani, ed è un’usanza tutta statunitense, noi al massimo abbiamo la sangria, che comunque sanno fare veramente bene solo gli spagnoli.

Punch con l’arancia

[I bicchieri da punch li potete comprare qui: Amazon]

Ma se alla prossima festa che organizzate, che sia a casa con gli amici, per la laurea o per il compleanno, volete mettere alla prova la vostra resistenza alcolica, il punch potrebbe essere un buon campo di battaglia, perché come la maggior parte dei drink a base di frutta, scende giù che neanche ve ne accorgete; nella bevanda più bevuta dai giovani americani di alcol ce n’è, e pure tanto. Originariamente inglese, si crede risalga addirittura al 1500 e che il suo nome sia assonante al numero cinque in sanscrito, dato che si prepara con cinque diversi ingredienti. Il più classico dei punch è quello a base di arancia, ma la frutta da aggiungerci la potete scegliere in base ai vostri gusti, che sia ananas, pesca o mirtillo.

O con il rum?

Preparazione

Per prima cosa pensate alle arance: pelatele (tenendo da parte la buccia) spremetele con uno spremiagrumi e filtratele con un colino, eseguendo l’azione già in un recipiente piuttosto capiente. Ora prendete un pentolino fate andare a fuoco lento l’acqua con lo zucchero fino a quando quest’ultimo non si è sciolto del tutto. Aggiungete alla vostra spremuta di arancia sia l’Aperol che lo sciroppo di zucchero. Mescolate bene e aggiungete le scorze delle arance, il segreto? Lasciate riposare il più possibile affinchè i sapori si leghino perfettamente tra loro. Nella tradizione il punch viene sempre servito caldo, ma dato che il mood è quello dei college americani, preparate ghiaccio, bicchieroni e via di gomito!

Consiglio: potete usare qualsiasi altro tipo di alcol al posto dell’Aperol (ad esempio il rum), basta usare la fantasia e trovare il giusto accostamento con la frutta che preferite. Ovviamente esiste anche la versione analcolica, ma quella non ve la diamo. Cheers!

 

 

 

CORRELATI >