Food
di Simone Stefanini 7 Aprile 2015

Gli americani sono pazzi e questi prodotti a tema pancetta lo dimostrano

Dentifricio, filo interdentale, mentine e pure condom alla pancetta. Qual è di preciso il problema degli americani?

A volte abbiamo riso delle abitudini dei russi o dei giapponesi, ma niente, dico niente è rilevante se paragonato alle nefandezze perverse qui sotto. Gli americani (che hanno esportato la libertà, l’obesità ed il cibo di merda), vanno pazzi per il bacon, cioè la pancetta di maiale, meglio se sfrigolante sulla padella imburrata, in modo da ostruire più facilmente le arterie e donare una morte veloce et pietosa a chi ne fa un uso smodato. Ne sono attratti a tal punto che esistono in commercio tutta una serie di prodotti a tema cotenna di suino affumicata, ma roba che proprio non avete idea. TUTTI VERI. Guardate un po’ sotto e ditemi se non v’è venuta fame. Ah no? Incredibile.

Ah, il dentifricio alla pancetta, per quelle belle limonate che sanno di cotenna di maiale. Per palati fini, tra un ristorante nouvelle cousine ed un film di Godard.

bacon toothpaste

 

L’adorabile puzzle da 100 pezzi di pancetta, da appendere sopra il camino per ricordare ai commensali la classe che contraddistingue la tua famiglia da generazioni.

bacon puzzle

 

Chiaro, la cover dell’iPhone con la pancetta stampata ti fa risultare sexy anche se non vi siete presentati. Una roba che guarda, si fa fatica a tenere i vestiti addosso.

bacon iphone case

 

La saponetta che sembra vera pancetta, per quando decidi di fare il bagno insieme alla tua partner, che visti gli accessori di cui sei fornito, sarà verosimilmente anche una tua parente stretta. Quelle cose non si fanno.

bacon soap

 

A cena dalla Marchesa, immancabile il papillon che sembra carne cruda. Giusto per essere sicuro di farti invitare ancora.

bacon bow tie

 

Adoro baciarti i lobi delle orecchie e poi succhiare quei due pezzi di plastica raffiguranti un etto e mezzo di pancetta.

bacon earrings

 

Se il dentifricio non fosse bastato a mandare in calore la tua partner, è il tempo d’ingurgitare le mentine alla pancetta. Dio mio, mi sento male.

bacon mints

 

E d’estate, sotto il sole rovente, non vorresti profumare di grigliata? 

bacon sunscreen

 

Mi spiegate qual è il problema degli americani? Make your meal looks like meat ma diocristo, che tipo di ritardo mentale hanno?

bacon condoms

 

Cioè dopo i preservativi che ti fanno sembrare il casso un pezzo di pancetta, cosa volete che m’interessi del portamonete?

bacon wallet

 

Ecco un’altro must della malattia cognitiva grave: la crema da barba alla pancetta. Non fate fare figli al popolo statunitense, please.

bacon shaving cream

 

Carina la sciarpa che sembra ESATTAMENTE un pezzo di pancetta gigante, giusto per grugnire durante i rapporti sessuali.

bacon scarf

 

Il deodora auto alla pancetta, meglio se abbinato al Buddha, come da foto.

bacon air

 

Eh dicevamo, dopo il dentifricio e la mentina, anche il filo interdentale concettuale. Poi se la bocca sa di castro del maiale non dare la colpa a noi eh.

bacon dental floss

 

Sempre per il discorso limone, il burro di cacao alla pancetta, così ti sembra di baciare un prosciutto di Parma.

bacon lip balm

 

Pronti? Dentifricio, mentine, filo interdentale, burro di cacao e che possa prendermi un colpo se non serve anche lo stecchino da denti aromatizzato al lardo suino, per finire in bellezza quella cosa chiamata amore.

 bacon toothpicks

 

Dopo aver fatto sesso col preservativo suino, un bel bagnoschiuma alla sugna del maiale ti garantirà di certo altre avventure sessuali ai confini con la zoofilia ed il conseguente carcere duro.

bacon body wash 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >