Food
di Simone Stefanini 5 Novembre 2015

In Brasile fanno delle pizze disgustose ed estreme

Dalla pizza con lo pneumatico a quella con un intero computer al centro

enhanced-24421-1397061243-7 pizzariabatepapo - L’ottima pizza con nel mezzo un bel cocomero.

 

È arrivato il momento del WTF? collettivo, grazie a un meraviglioso post su Imgur. A Guarujà, in Brasile, c’è una pizzeria che non ha senso. Si chiama Batepapo e la specialità della casa sono le pizze giganti con sopra di tutto. Voi, giustamente, penserete: sì ma di tutto tipo salame e mortadella insieme, oppure funghi e frutti di mare.

No cari, stavolta, il di tutto dev’essere inteso in senso letterale. Non ci spieghiamo il motivo e probabilmente non c’è, ma qualunque cosa uno voglia sulla pizza, loro ce la mettono. Anche se si tratta di un elettrodomestico, di un oggetto qualsiasi, di un ingrediente allucinante, per loro non fa nessuna differenza. Per quanto ci sforziamo, non riusciamo a capire il motivo di tale ardire, ma sembra che la loro pizza sia rinomata in tutto lo stato.

Chiamateci pure integralisti, però la pizza coi pomodorini secchi e il budino di crème caramel non l’abbiamo mai assaggiata. Ci domandiamo se insieme diano il sacchetto come sugli aerei.

 

uxiw1o1 pizzariabatepapo

 

Voliamo già alti nel cielo delle assurdità più devastanti con la pizza guarnita con una cassa di birra. Cioè, alla fine mangi e bevi insieme, cosa vuoi di più? Ammesso e non concesso che le birre si debbano bere e non mangiare.

 

70FYfxf pizzariabatepapo

 

Sembra ottima anche la pizza salame, olive, cipolle e tortino di Smarties. Ma solo perché non avete visto la successiva.

 

Y0P1DJU pizzariabatepapo

 

Trattasi infatti di pizza mozzarella, pomodoro, tortino di Smarties e pneumatico per auto di grossa cilindrata. C’ha pure il copri cerchio. Qui si entra nel campo del Boss delle Torte, ovvero quelle orrende architetture con dentro qualsiasi cosa, ma che si ostinano a chiamare torte.

 

t888OuF pizzariabatepapo

 

Questa è più semplice: la pizza margherita col pollo intero arrosto. Quando non sapete se uno è vegetariano o no. Al limite buttate via il pollo.

 

6AEJo8w pizzariabatepapo

 

C’è da perdere i sensi con la pizza prosciutto cotto, mozzarella e casco di banane. Casomai in casa abbiate una scimmia o i Minions. E poi sì, quella ci sembra maionese.

 

nfLgrh6 pizzariabatepapo

 

Buon Natale con la pizza prosciutto, mozzarella, olive e panettone farcito al cioccolato. Altissimo rischio di bestemmia per la natività di Gesù.

 

Q4QHP3c pizzariabatepapo

 

Siete in dolce attesa oppure ospitate persone che hanno figli piccoli? Allora ci vuole la pizza salame, mozzarella, olive, tortino di Smarties e biberon col latte dentro.

 

12107028_1068595253151244_3665886330955753523_n pizzariabatepapo

 

C’avete una famona che proprio la pizzetta non basta? Rimediate con la pizza mozzarella, cipolle e spiedini di pipistrello carbonizzati (o di altro animale inappetibile). Tipo, in Abruzzo la variante sono gli arrosticini.

 

12118757_1056072177736885_6023304541397036790_n pizzariabatepapo

 

Avete fatto mattina a ballare? Bravi, avrete fame. Allora dovreste provare la pizza basilico, pomodorini secchi e bombe alla crema. Sai come la digerite bene una volta a letto?

 

11221846_1032005686810201_6673427324024414702_n pizzariabatepapo

 

Una variante della superba pizza con la cassa di birra, questa volta in versione miseria: la pizza prosciutto cotto, mozzarella, olive e cassa di lattine di birra del discount. Viene subito voglia di andare a spaccare qualcosa.

 

1469783_706899912654115_653944002_n pizzariabatepapo

 

È possibile fare serata e pizzata insieme? Avoja. Con la pizza mozzarella, cose rosse, vodka, rum e Red Bull. Vi mette le ali, proprio.

 

sedealcooool pizzariabatepapo

 

Infine, per quelli che non ce la fanno a staccarsi dal computer nemmeno quando mangiano, la pratica pizza con un po’ di tutto e il monitor del pc. Con tanto di cavi elettrici sopra la mozzarella, per dare una scossa alla vostra cena.

 

ajasa00000 pizzariabatepapo

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

"La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >