Prodotti
di elena aceto 15 Novembre 2018

Slow Cooker: la cottura lenta tutta in una pentola

Questa sì che è una pentola magica.

Tutto quello che c’è da sapere sulla cottura lenta.

Definizione: la Slow Cooker è un elettrodomestico che permette di portare a termine una cottura lenta a bassa temperatura temporizzata. Fa il suo ingresso sul mercato statunitense negli anni 70 sotto il nome di Crock Pot, la casa produttrice che lanciò il prodotto. E’ composta da tre elementi principali: la resistenza, la pentola e il coperchio. Per usarla basta inserire nella pentola le pietanze da cucinare, impostare la durata e la temperatura di cottura e attaccare alla corrente.

Voilà!

Ora che i doveri informativi sono stati adempiti e la vostra sete di conoscenza soddisfatta, siamo pronti per tuffarci con tutte le fauci spalancate in questo universo di lentezza e gusto. Per farlo, abbiamo deciso di studiare un pò  meglio la questione Slow Cooker, munendoci dei dovuti manuali.

Per esempio, sfogliando in anteprima “Slow cooker. Cucinare con lentezza, segreti e ricette”, disponibile su Amazon dal 20 novembre, abbiamo scoperto un sacco di cose fighissime.

Prima fra tutte, la Slow Cooker è una pentola da piccolo schermo già abbastanza rodata e no, non stiamo parlando delle televendite di Baffo. Nonostante questa mancanza però, la Slow Cooker si fa (ri)conoscere in serie TV importanti quali “13 Reasons Why“, “This is Us” e “Dexter” (gli episodi in cui appare sono volutamente non comunicati per solleticare la vostra curiosità!). Addirittura in American Dad vi troviamo una comparsata interessante.

Cuocere

Insomma, come attrice non protagonista, la Slow Cooker sa il fatto suo. Vediamo come se la gioca su palchi a lei più affini.

Se guardiamo alla storia, questa pentola ne ha una interessante. Oltre ad essere una versione moderna degli antichi tegami in terracotta, esplode sul mercato durante gli anni 70, momento di grandi cambiamenti sociali ed economici.

In quel periodo lì, infatti, le donne statunitensi iniziano a lavorare fuori casa, abbandonando le faccende domestiche e avendo la possibilità di crearsi una vera e propria carriera professionale. Va da sé che il tempo a disposizione per la cucina si riduce drasticamente. Da una parte, quindi, un boom consumistico di cibi precotti o che andassero solo scaldati, dall’altra la tecnologia si adopera a cercare una soluzione ugualmente salutare e salva tempo. Ed ecco che nasce la Crock-Pot.

 pixabay

A livello di proprietà poi, la cottura lenta ne ha parecchie di cui vantarsi. A parte restituire una straordinaria morbidezza anche i tagli di carne più poveri, rende praticamente superfluo l’uso di olio o condimenti, grazie all’umidità che si crea all’interno della pentola. Per non parlare del fatto che non brucia mai nulla e che tutte le proprietà nutrienti vengono conservate. Ah sì, il consumo energetico è quello di una lampadina, quindi state sereni.

Piano piano

Per cui, se è vero che la cucina è un apostrofo rosa tra stress e lavoro, una pentola che basta attaccarla alla corrente per poter godere di una ottima cena, non può essere altro che un dono divino.

Amazon, arriviamo! Quanto manca al Black Friday?

 

 

 

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >