Libri
di Stefano Disastro 27 Dicembre 2019

Ricette e sapori di Cipro con “La cucina di Afrodite”

La cucina di Cipro è esattamente quello che non ti aspetti. Una sorpresa, nel senso letterale del termine. Quello che ci si aspetterebbe infatti è di trovare semplicemente della cucina greca, e invece no, o meglio non solo. La cucina cipriota parte sicuramente da una base greca ma l’essere in mezzo al Mediterraneo, la vicinanza con la Turchia, il Libano, la Siria e la Palestina danno ai piatti una sfumatura assolutamente particolare. Che è un modo delicato per dire che la cucina cipriota è uno dei mille tesori più o meno nascosti che il Mediterraneo e la sua civiltà ha saputo regalarci nei secoli. Esagerato? Non saprei, ma vi sfido a dire il contrario quando, totalmente e piacevolmente disconnessi da voi stessi  e dal mondo, vi siederete a una taverna a caso e ordinerete a caso un qualsiasi piatto del menu. Che poi è più o meno quello che è successo a me qualche anno fa.

breve inciso -> aprile 2013
Atterrati a Nicosia, abbiamo noleggiato una macchina e via.
La prima sera al ristorante eravamo troppo stanchi per capire bene e abbiamo dato il merito a una scelta particolarmente oculata del ristorante grazie alle ricerche infallibili della Regina di Google.
Ma già dal giorno seguente, fermandoci a mezzogiorno a mangiare un kebab a una specie di benzinaio in mezzo alla campagna, completamente a caso, in una zona senza connessione, abbiamo capito che qualcosa stava abbondantemente superando tutte le aspettative: in-cre-di-bi-le (al momento in cui scrivo quella rimane la pita kebab più buona che io abbia mai mangiato, e di kebab ne ho mangiati parecchi e un pò ovunque…).
fine inciso <-

Questo lunghissimo preambolo per farvi capire la felicità di trovarmi di fronte a questo “La cucina di Afrodite”, scritto da Christina Loucas e pubblicato per l’Italia da Nomos Edizioni.

Anche la storia dell’autrice è emblematica.
Expat a Londra. Per anni donna in carriera in uno studio di avvocati internazionale, si ammala e decide di “tornare a casa”, nella sua Cipro. E li inizia una nuova vita: apre un blog di cucina (scritto in inglese per far conoscere al mondo le ricette della sua terra natale), ricostruisce la propria storia familiare, etc etc etc

Oltre alle ricette, ovviamente. Una delle cose che mi sono piaciute di più di questo libro è quando Christina spiega che ha inserito alcune ricette tradizionali che si stanno perdendo, proprio per non dimenticare. La storia di un popolo attraverso la storia del proprio cibo. Nello specifico, alcune di esse necessitano di ingredienti locali e difficilmente riproducibili altrove ma importanti proprio per il senso generale dell’opera. Questo ne fa un libro 100% reale e non la classica operazione farlocca per fregare i babbei che si fanno abbindolare da una bella copertina e da belle foto (fra l’altro bella sia la copertina sia le foto, di questo libro ndr)

Certo ricreare la magia degli Halloumi e Anari senza gli ingredienti e l’acqua e l’aria etc etc etc ok, ma direi che ci si può accontentare di sperimentare questa cucina pazzesca anche nelle nostre semplici cucine italiane (anche perchè, a differenza di scandinavi o nordici in generale, siamo pur sempre anche se ce ne dimentichiamo una nazione Mediterranea).

Quindi. Piatti che voglio fare praticamente subito: patate al vino rosso e cumino, souvlaki cipriota, olive spaccate al coriandolo, ciambella halloumi e menta. E a chiudere il tutto un buonissimo caffè cipriota (che, quello sì, è lo stesso che si beve in Grecia, Turchia, Marocco, Libano etc etc)

Bellissimo, davvero. E che voglia di partire e tornare su quella spiaggetta dove leggenda vuole che nacque Afrodite dalla schiuma del mare…

La Cucina di Afrodite
di Christina Loucas
Nomos edizioni
232 pagine

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,30 €

Fumetto Paper girls vol.1

Il fumetto Paper Girls, il primo volume di 144 pagine è uscito il 25 agosto 2016 per BAO Publishing e si candida a essere il perfetto incontro tra Ghostbusters e Stranger Things. Paper Girls è infatti una serie scritta e disegnata da Brian K. Vaughan e Cliff Chiang, che va a collocarsi tra i Goonies, Stand By Me e la Guerra dei mondi, ma con una particolarità non da poco: stavolta le esploratrici in sella alle BMX sono tutte ragazze. Un Sacro Graal per tutti i retromaniaci amanti del vintage, che si candida a diventare un nuovo cult.
10,20 €

Il mare spiegato ai miei nipoti

Se anche a voi piace il mare e magari siete anche dei tipi scientifici o perlomeno curiosi, allora questo bel libretto può aiutarvi a conoscere meglio l'ecosistema del mare, i suoi segreti e la sua importanza. Scritto da Hubert Reeves e Yves Lancelot è un libro di divulgazione scientifica sul mare, che potete leggere con i vostri figli. Invece delle solite banalità fantasy. :-)
28,90 €

Al di là delle parole. Che cosa provano e pensano gli animali

Abituati ad anni ed anni a guardare documentari prima su Superquark e poi sui vari canali satellitari o su Netflix, quando si inizia a leggere Al di là delle parole di Carl Safina, libro appena uscito per Adelphi, si è convinti di sapere tutto sul mondo degli animali. E invece no, leggendo il libro si capisce come non sappiamo proprio niente.
124,76 €

More than human

Gli animali sono più umani di noi? Forse. E’ questo il lavoro del fotografo londinese Tim Flach, che raccoglie in un volume tutti i suoi migliori scatti di animali che sembrano più umani degli esseri umani. Un librone pieno di grosse, bellissime e dettagliatissime foto che vi lasceranno senza parole.
10,47 €

Sticky monsters

John Kenn Mortensen è un artista danese con l’ossessione per i mostri dell’infanzia. In questo splendido, tenero e terrificante galleria disegna bestie pelose, demoni terribili e simpatici, incubi a prova di bambino su dei Post-it!
21,16 €

Un anno al vetriolo. Los Angeles Police Department, 1953

Ottantacinque foto della polizia di L.A. del 1953 diventano racconti scritti da uno dei più grandi scrittori americani viventi, un po' duro e crudo, per fare un viaggio all'inferno nella città degli angeli.
14,45 €

L'inverno d'Italia: Il fumetto di Davide Toffolo sui campi di concentramento italiani

Grazie a Coconino Press è uscita la nuova edizione di L’inverno d’Italia, il fumetto sulla vergognosa pagina della storia italiana: i campi d’internamento italiani in cui finirono migliaia di cittadini sloveni. Una storia poco conosciuta raccontata qui con le illustrazioni del bravissimo Davide Toffolo.
9,50 €

Zen del Juggling

Autore: Dave Finnigan Editore: Nuovi Equilibri Un vecchio libro, del 1999, ma è un classico per gli amanti della giocoleria, è in fondo un libro per tutti, perché la vita è come un esercizio difficile di giocoleria.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >