Local
di elena aceto 19 Febbraio 2019

La trattoria di Oscar, il connubio perfetto tra cucina umbra ed emiliana

Nel cuore dell’Umbria un piccolo posto ricco di cose buonissime.

Ci sono molti motivi per cui ci siamo innamorati di questa trattoria in uno dei borghi più belli d’Italia e ci sembrava giusto dirveli tutti, uno per uno.

Per le buone forchette, si sa, l’Umbria equivale all’Eden del palato. Dalla colazione al dessert, passando per lunghissimi pre-pranzi e pre-cena circondati da colline e vigneti, in Umbria puoi tranquillamente non alzarti mai da tavola e strabordare felice, anzi, felicissimo. A Bevagna, piccolo bordo medievale tra i più belli d’Italia e poco distante da Foligno, non è andata tanto diversamente.

Per chi non conoscesse Bevagna e se lo stesse chiedendo, sì, vale assolutamente la pena trascorrervi un weekend. Soprattutto se ci mettete in mezzo una sosta alla Trattoria di Oscar. Da Oscar, che in realtà è lo chef Filippo Artioli, ferrarese di origine e residente a Bevagna da parecchio tempo, quello che abbiamo trovato è più di una cucina di altissimo livello.

Immaginate di aprire la porta e trovare quella passione, amore e soprattutto calore, che al massimo solo una nonna in cucina da ore per il vostro compleanno può reggere il confronto. Solo che invece della carbonara sugnosa con diciotto chili di pecorino e novanta uova, la nonna è diventata d’improvviso gourmet.

Filippo infatti è uno di quei rarissimi chef che esce dalla cucina per accoglierti, si presenta, ti abbraccia con un sorriso gigante e ti augura di trascorrere del tempo felice nel suo ristorante. Tutto, da questo momento in poi, sarà una dolcissima coccola tra le parole “ottimo vino” e “fantastico cibo”. Nella cucina di Chef Artioli, quello che avviene è una poetica e magica unione tra tradizione emiliana e umbra. Nulla è lasciato al caso e il risultato è un capodanno delle papille gustative.

Ecco cosa abbiamo assaggiato per voi.

Flan di salama di sugo ferrarese con gelato di melograno, kiwi giallo e candito di arancio

Seriamente, non abbiamo leccato il piatto solo per decenza.

Fettuccine al ragù bianco di chianina

Per i sostenitori del ragù bianco, la prova schiacciante che avete sempre avuto ragione.

 

Cappelletti in brodo fatti a mano con ripieno a crudo 

Oggettivamente forse nessuno di noi ha mai assaggiato i veri cappelletti in brodo. Perché se così fosse, ci augureremo di avere l’influenza 365 giorni l’anno.

 

Agnello in due cotture con insalatina di cavolo bianco e tartufo

Rappresentazione su piatto di “questa carne è un burro”. Il tartufo? Santo subito!

Budino di latte con olio e crostino di pane

E chi l’ha detto che la scarpetta non si può fare con il dolce? Una scoperta che cambierà le vostre vite per sempre.

 

A condire il tutto, un ottimo Sagrantino di Montefalco locale. Uno di quei vini che, non solo esalta ogni boccone, ma si carica di nuove note per ogni piatto a cui si accompagna.

La Trattoria di Oscar si trova in Piazza del Cirone, 2, 06031 Bevagna PG. Durante i mesi invernali aperto solo il weekend.

Se passate a trovare Filippo ditegli pure che abbiamo lasciato un pezzo di cuore tra le mura del suo delizioso ristorante!

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >