Speak to me
di Chiara Lauretani 14 Dicembre 2018

I dolci li possono fare anche i pigri: intervista ad Alice Balossi

I dolci spesso sono questione di matematica.

Si chiama Alice Balossi e molti di voi se la ricorderanno per la sue partecipazione alla seconda edizione di Bake Off Italia. Capelli rossi, stile retrò anni ’50 e passione per tutto quello che è dolce; dal 25 ottobre in libreria con Dolci per pigri, un piccolo scrigno di ricette buone, particolari e assolutamente facili e veloci da preparare. Su Instagram, sotto il nome di idolcidialice, vanta quasi 40 mila followers; Alice collabora anche con Nolab Academy e con la Scuola di cucina di Sale&Pepe.

Ha contribuito alla rubrica “Pronto in Tavola” di Tgcom24 e con La3 Tv ha condotto un programma tutto suo. Le abbiamo fatto il terzo grado e abbiamo scoperto che la pasta frolla non è così difficile come crediamo e che anche se si è pigri in cucina si possono raggiungere livelli di eccellenza. 

Evergreen : una cosa che hai mangiato, mangi e mangerai per sempre

Il risotto, in tutte le maniere! Quello alla milanese è proprio il mio, quando non so cosa cucinare vado sempre di risotto! Nella maniera più classica possibile, bello pieno di burro, con il soffritto di cipolla, è impegnativo è vero, però alla fine quando finisci di mangiare sei contento!

Ricette: cavallo di battaglia una volta accesi i fornelli

Tutto quello che viene fatto con la pasta frolla! A partire dalle crostate; spesso quando alle persone proponi una crostata rimangono sempre un po’ perplesse, però in realtà se uno la sa fare bene, è una preparazione buonissima perché fa molto contrasto. Io personalmente cerco sempre di fare un “guscio” bello croccante e dentro un ripieno morbido, è sempre buonissimo. Anche perché la pasta frolla in realtà è davvero un semplice calcolo matematico (sono un po’ geek in questo) , ma in giro non se ne trovano sempre di molto buone; quando facevo la ricetta base dei frollini, la gente li mangiava e mi diceva “questi sono i biscotti più buoni che abbia mai mangiato!” e io rispondevo “grazie, ma è solo la ricetta base” , quindi se fatta bene con il burro anziché la margarina, la vaniglia vera, tutto fatto in casa viene fuori uno spettacolo; e poi è semplice e la puoi adattare a qualsiasi sapore, la mia preferita è la crostata al cioccolato (crema al cioccolato facilissima con panna).

Pasta frolla

5 sensi: il cibo che preferisci odorare/il cibo che preferisci toccare/il cibo che preferisci guardare/ il cibo che preferisci gustare/ il suono la frase o la parola che preferisci del cibo.

OLFATTO: lamponi!

TATTO: l’impasto per il pane e la pizza.

VISTA: i dolci tutti, li guardo e sto male! Certe preparazioni lucide con la glassa a specchio o anche i croquembouche, li guardi e sono bellissimi, tutta la pasticceria francese è bellissima!

GUSTO: tante cose (ndr ride), frutto preferito ad esempio il mango oppure la cucina thailandese e gli arachidi!

UDITO: il “a tavolaaa!” di mia madre

Exotic: la cosa migliore che hai mangiato fuori dall’Italia

Il phở vietnamita: è una zuppa, è la classica zuppa vietnamita e anche il ramen, ne vado pazza! Il phở sono spaghettini con manzo di default, però è condita con molte erbe fresche, senza cucinarle; in realtà è una ricetta base e poi ognuno la personalizza come vuole, e la cosa bella è che ci puoi aggiungere le erbe fresche e una spruzzata di lime. Qui a Milano vado solitamente o da Casa Ramen o da Ramen a mano. La ricetta classica però non ha un brodo così limpido (quello è fatto alla cinese) quello giapponese ha un brodo veramente grasso (a Parigi ne ho provato uno veramente original), però è molto buono.

Dal Vietnam

Tossicodipendenza: un junkfood, un cibo che sai che non ti fa bene ma che non riesci a smettere di comprare

Tante cose! Allora io ho un problema con gli arachidi però non sono proprio un junkfood; di cibo veramente spazzatura non ne mangio molto, anzi non le compro proprio! Forse ti potrei dire il burro di arachidi che compro spesso, è anche vero però che se è fatto bene non è un cibo malvagio, però ecco quello so che se lo apro lo mangio proprio a cucchiaiate.

Abitudine: La prima cosa che mangi o bevi quando ti alzi la mattina/l’ultima prima di andare a letto

La mattina il kefir è una specie di yogurt probiotico, diciamo che la mattina cerco di rimanere il più sana possibile: succo di limone, kefir e tè verde per dire; la sera lo “svaccamento” più totale con cioccolato fondente e burro di arachidi. Oppure gelato, rigorosamente al pistacchio, cioccolatini vietati perché ne mangerei all’infinito.

Kefir

A o B?

Spesa grossa/Spesa piccola? Spesa grossa! Anche se con il mio lavoro ho la tendenza a fare tante spese piccole. Anche la spesa grossa però è bella, almeno hai già tutto, io risolvo il problema facendomela spedire a casa.

Junk food/Healthy food? Più healthy che junk

Pizza/Pasta? Pizza

Granita/Gelato? Ahhh, dipende solo ed esclusivamente dalla granita, se siamo in Sicilia granita, se siamo a Milano gelato

Birra/Vino? Domanda amletica: vino bianco o ros.

Coca cola/Pepsi? Nessuna delle due, non ho mai capito la differenza (ndr ride) se devo berla prendo la Coca Cola comunque

Gin tonic/Moscow mule? Gin Tonic

Dolce/Salato? Bè dolce

Frutta/Ammazzacaffè? Dipende: per pranzo frutta ma per cena ammazzacaffè.

Senza olio di palma/Con olio di palma? Dipende dall’olio di palma, perché di per sé l’olio di palma sarebbe anche un grasso buono, non fa male, abbiamo avuto tutta questa montatura solo in Italia; più che per la salute è un problema di coltivazione, son state abbattute foreste per fabbricare questo olio il che è veramente un peccato; però la produttività della palma è altissima più di qualsiasi altro olio vegetale, quindi dipende dal tipo, ma se è un buon olio di palma perché no; io cerco di prendere sempre oli di palma certificati, viene anche usato nei prodotti di bellezza per esempio. E’ più una questione etica che salutare.

Piccante sì/Piccante no? Piccantissimo!

Sushi/Ostriche? Come si fa a scegliere?! Buoni entrambi, sempre, farei un bel sashimi con un paio di ostriche a fianco.

Caffè/Ginseng?  Caffè!!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >