Viaggi
di Chiara Lauretani 19 Aprile 2018

Primmmavera: la line up gastronomica del Primavera Sound Festival

Torna la primavera e si riparte con la stagione dei festival musicali.

Puntuale come l’allergia e la sonnolenza ad aprile, il 30 maggio apre i battenti per la sua diciassettesima edizione il Primavera Sound Festival di Barcellona, per quattro giornate fitte di musica ed eventi. Line up annunciata a Gennaio tramite un trailer ambientato nel far west, quest’anno vedremo salire sui tanti palchi del Primavera artisti come Arctic Monkeys, The National, The War On Drugs e Lorde, un’edizione 2018 che si preannuncia anche questa volta imperdibile per tutti gli appassionati di musica.

Le regole base per partecipare, ma sopratutto per sopravvivere, ad un festival come il Primavera sono poche ma essenziali: preparazione fisica (si macinano chilometri manco fosse il cammino di Santiago), idratazione costante (che sia acqua naturale o birra fa niente, bevete!) e ultimo ma non per importanza, mangiare! 

A proposito proprio di cibo quest’anno il Primavera si fa in quattro per sfamarvi, con le migliori proposte e varietà gastronomiche possibili, dando vita ad una vera e propria line up gastronomica chiamata Primmmavera . Con la collaborazione di Verbena Foodie oltre a tutti i food truck disseminati per il Parc del Fòrum, quest’anno esisterà una vera e propria area cibo centrale che si chiamerà  Barcelona Street Food Restaurants, nella quale 20 ristoranti della città porteranno tutte le loro proposte culinarie di street food; ad aggiungersi a questo universo parallelo del cibo ci sarà anche un altro food spot nella Casa Primavera (già Café del Mar) che ogni giorno del festival si trasformerà in un ristorante diverso ospitando day by day tre chef di fama internazionale: Douglas McMaster,che porterà la sua proposta di cucina a rifiuto zero, Eduardo ‘Lalo’ García direttamente dall’America Latina e Diego Guerrero chef due stelle Michelin di Madrid.

Che non ce la vuoi bere ‘na cosetta per accompagnare questo magico ristorante poliedrico? Eh certo, a supporto di tutta la parte cibaria ci sarà il sommelier César Cánovas che grazie a WINEISSOCIAL, abbinerà tutti i nostri menù gourmet al vino migliore. Postilla importante per voi: tutti potranno accedere al ristorante (anche se si trova nell’Area Vip) basta prenotare in anticipo, e nel caso ve lo steste chiedendo, sì, le prenotazioni sono già aperte. Muovetevi! 

 

Che festival è senza una spiaggia? Ma sopratutto che festival spagnolo è senza paella? Fate subito rientrare l’allarme, al Xiringuito Aperol del Primavera Bits, ogni giorno a mezzogiorno insieme alla selezione di musica elettronica abbuffatevi anche della paella del ristorante Kauai de Gavà (Barcelona), guidato dallo chef Óscar Manresa, ma anche qui occhio, prenotate subito dal sito.

Insomma a bocca asciutta non ci restate e non dimenticatevi tutto lo street food che metterà le radici per tre giorni sul suolo del Primavera: indiano, giapponese, tapas, veg, fish and chips, polpette, hot dog, taco e nachos, il pesce poke hawaiano, gelato, healthy food… più di 20 ristoranti della città vi offriranno le loro migliori specialità caratteristiche, soddisfando i gusti di ogni ospite worldwide del festival.

 

Ci è già venuta fame. 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

"La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >