Food
di Elisa 'Em' Orlandotti 14 Giugno 2012

Crudo, così ti voglio!

E’ interessante conoscere le scelte e le pratiche alla base dell’alimentazione crudista: scoprire i lati positivi di questa dieta ce la può fare apprezzare e abbracciare temporaneamente nel corso della ormai prossima calura estiva, durante la quale anche una miserrima fiammella in casa è motivo di forte disagio.

Omettiamo volutamente le implicazioni etiche e religiose del crudismo per concentrarci su cosa accade dal punto di vista nutrizionale nel momento in cui scegliamo di non cuocere una vivanda. Vi invitiamo ad informarvi in modo approfondito qualora foste decisi ad intraprendere questa strada, che può interferire sulla salute.

Il crudismo, o Raw Food, contempla l’assunzione di qualsiasi cibo purchè non sottoposto a trattamenti termici, anche se questo tipo di dieta viene prediletta per svariati motivi dai vegani, che si nutrono esclusivamente di frutta, verdura, cereali, legumi, semi e germogli; i crudisti che sfruttano carni, uova e latticini sono mosche bianche.

 

Il limite ferreo rimane quel 40° centigradi, oltre il quale le pietanze non possono essere sottoposte, pena la degradazione di vitamine, minerali ed enzimi con la conseguente impossibilità di apportare benefici per il nostro corpo.

E’ importante che gli alimenti siano consumati al pieno delle loro potenzialità organolettiche, per cui devono essere ben coltivati, conservati per il minor tempo possibile e al meglio delle condizioni.

Questo tipo di nutrizione apporta un elemento in più rispetto ai menù che prevedono la cottura: viene, infatti, assunta nell’organismo anche l’energia vitale propria degli esseri che non hanno conosciuto l’interruzione delle proprie funzioni organiche, cosa che offre una freschezza ed un dinamismo apprezzabili a chi ingerisce gli alimenti.

Un ultimo aspetto essenziale del regime dietetico si riferisce alla percezione che l’uomo ha del cibo scaldato: esso è più morbido e meno saziante per cui non basta in porzioni modeste, ma in quantità che ‘appesantiscono’ il corpo.

Qui alcune ottime idee per la cucina estiva, comprese torte ricche e golose, che non prevedono uso di forni e fornelli:

http://tuttocrudo.blogspot.it/2008/10/torta-crudista-di-mele-banane-e-cocco.html

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >