Massimo Bottura Masterclass
Massimo Bottura Masterclass
Food
di Alessandro Minnino 2 Luglio 2019

Ho guardato tutto il corso di cucina di Bottura e questo è quello che ho imparato

Massimo Bottura MasterclassMasterclass è una piattaforma di formazione online, in cui i corsi sono tenuti dai VIP: puoi seguire Spike Lee che ti insegna a scrivere una sceneggiatura, Timbaland che racconta come fare un beat o Paul Krugman che ti spiega l’economia in dieci minuti.

Il corso di Massimo Bottura sulla “cucina italiana moderna” dovrebbe spiegare a un pubblico internazionale l’approccio alla ristorazione dello chef tri stellato. Si tratta di una sequenza di ricette, che contiene un po’ tutto quello che ci aspetteremmo dal super cuoco: i tortellini, i passatelli, il brodo, la pasta al pesto, l’hamburger e il soufflè di panettone, per esempio.

Le ricette sono spiegate in modo approssimato, un po’ come le spiegherebbe la nonna (“metti un po’ di sale, poi assaggia!”).

Il grande protagonista di tutte le puntate è il palato: l’arma definitiva per capire se le proporzioni sono corrette oppure no. “Consulta il tuo libro di ricette” dice Bottura, “poi però assaggia per vedere se va bene”.

Già al secondo video, una cosa diventa chiara: questo è tutto tranne che un corso di cucina. Bottura parte dalle ricette, ma poi devia il discorso e portarlo su temi più ampi e interessanti. La cucina è solo un pretesto per spaziare e ragionare su dei temi che sono cruciali nel lavoro dello chef e, più in generale, di tutta la cucina contemporanea.

 

Il sottotesto costante dell’intera serie di video (sono 12 + 2 bonus) è il conflitto tra tradizione e innovazione: la posizione dello chef è critica nei confronti della tradizione, che andrebbe innovata continuamente per migliorarla. Lo dice, per esempio, mentre fa un pesto senza pinoli, mentre ricicla un cotechino per fare un hamburger o mentre fa un brodo vegetale con gli avanzi.

La cucina di Bottura ha sempre un senso politico: nel corso si parla di mettere in discussione lo status quo e di contribuire a salvare il pianeta, mangiando in modo sostenibile, utilizzando ingredienti locali e minimizzando gli scarti. Se possibile, anche lavorando con progetti di inclusione, come la non profit “Food for soul“.

Complessivamente, la Masterclass è uno dei contenuti più intensi e più interessanti degli ultimi tempi. Sconsigliata se volete imparare le ricette della tradizione, consigliata se volete saperne di più su come ragiona lo chef del miglior ristorante al mondo.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >