Polemica
di Chiara Lauretani 16 Aprile 2018

Il caffè decaffeinato non ha senso di esistere

Cerchiamo di essere onesti: il caffè decaffeinato non serve a nulla.

Il momento è finalmente arrivato. Era una vita che volevamo portare alla luce questa questione, e quale migliore occasione se non di lunedì mattina, freschi freschi di post weekend, appena rientrati in ufficio: ma il caffè decaffeinato a che cazzo serve?

Pe la rubrica una polemica al giorno oggi vorremmo sollevare all’attenzione l’inutilità, la beffa e il non sense che una bevanda come il caffè decaffeinato ha insito in sé. Partiamo da un ragionamento logico: il caffè è una bevanda che si ricava dai semi (chicchi di caffè) di piccole piante tropicali appartenenti alla classe delle Rubiacee, ne esistono di tantissime specie diverse e le prime tracce della sua esistenza risalgono almeno al 1800; e fin qui siamo tutti d’accordo, ma che cosa è che rende il caffè così indispensabile alla nostra società ed anche la bevanda con cui non solo si conclude un pasto ma con cui sopratutto si inizia la giornata: è la CAFFEINA.

La caffeina è un alcaloide naturale presente naturalmente nelle piante di caffè, e il suo effetto stimolante che agisce direttamente sul nostro sistema nervoso lo rende la sostanza psicoattiva più diffusa del mondo.

Il caffè è il dolce nettare del risveglio, la luce in fondo al tunnel nei momenti più stanchi, il fedele compagno nelle nottate di studio prima degli esami all’università, quello che vai in coppia perfetta sia con la sigaretta (per soli tabagisti) che con il cioccolato fondente. Il caffè mette e va d’accordo con tutti: con l’acqua calda per un americano, con il latte di mandorle per il vegano, con la panna montata per colui che non deve chiedere mai oppure liscio, semplice, senza pretese per colui che va sempre di fretta. E allora spiegateci come mai, perché, secondo quale logica ci serviva il caffè decaffeinato?

Il deca nasce per la prima volta nel 1905 a Brema, per mano del tedesco Ludwig Roselius, figlio di un assaggiatore di caffè (traditore vero); qualche anno dopo la scoperta questo speciale caffè venne messo in commercio sotto il nome di Hag.

Già dentro il nome c’è la negazione stessa del principio base della bevanda: caffè senza caffeina è stato il primo, ma basti pensare ai suoi cugini lontani come the deteinato o  birra analcolica, e allora viene spontaneo chiedere:

ma che cavolo te lo prendi a fare allora?

 

Inutile prendere le parti di chi dice “perché mi piace il sapore”, il processo chimico che si applica per rimuovere la caffeina dal chicco di caffè inevitabilmente ne altera non solo il sapore finale ma anche gli effetti benefici, proprio a causa dei procedimenti industriali che vengono applicati direttamente sul chicco di caffè per ottenerne il risultato finale.

Un caffè decaffeinato al bar ha un costo medio di 1,10 euro, qui di seguito una lista di cose molto più utili che potreste acquistare allo stesso prezzo: una bella bottiglia d’acqua (anche frizzante volendo), una penna stabilo, in Giordania una porzione di falafel fritti, un’ora di parcheggio sulle strisce blu di venerdì pomeriggio, un caffè vero più il bicchiere d’acqua incluso, un palloncino a forma di criceto per il vostro nipotino, un pacchetto di gomme, quasi un chilo di carote e se mai doveste andare nelle Filippine allo stesso prezzo ci pagate mezz’ora di massaggio ai piedi.

 

Fate la scelta giusta.

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >