Society
di elena aceto 16 ottobre 2018

Food.Social è la app che vi fa diventare amici mangiando

A gennaio 2019 arriva l’app che unisce le persone in base alla loro passione per il cibo.

E’ possibile condividere la passione per il cibo con degli sconosciuti?

Chi c’è per cena?

E’ stata presentata a Milano in anteprima mondiale Food.Social, l’app che fa del food un’esperienza social. Che siate uno chef, un aspirante tale, un semplice appassionato di cucina, un ristorante, un wine bar o una trattoria, poco importa: in Food.Social esistono solo Hosts e Guests, più precisamente Hosts Locali e Guests Globali.

 unsplash

Cosa significa? Semplicissimo.

Riunirsi intorno a un tavolo

Gli Hosts, sia aziende che privati, aprono le porte della loro cucina, mentre i Guest non devono far altro che sedersi a tavola e godersi il menù. Il concetto centrale dell’App è proprio la condivisione: viaggiatori di tutto il mondo avranno la possibilità di entrare in contatto con realtà estremamente locali (dalla signora Maria che ti invita a casa, al ristorante Milanese che propone cucina tipica), immergendosi con tutte le scarpe (e forchette) nelle tradizioni culinarie del territorio. I cosiddetti locals potranno condividere una gustosa cena con nuove persone, stringere nuove amicizie e nuove collaborazioni professionali, una versione appetitosa tra Tinder e LinkedIn in pratica, aggregatore di persone intorno a un tavolo grazie anche alla posizione geografica in cui si trovano.

 unsplash

In sostanza con Food.Social diciamo addio alle bufale per turisti e diamo il benvenuto a nuovi amici di abbuffate! Food.Social è già disponibile come piattaforma web e in versione App. A Gennaio 2019 saranno svelate le nuove città in cui sarà possibile utilizzare l’app. 

Ci vediamo lì!

 

 

 

 

CORRELATI >