Society
di Marco Villa 25 giugno 2018

I loghi di cibi e bevande sostituiti dalla quantità di calorie che contengono

La verità ci fa male, lo so.

La verità ci fa male, lo so. E lo sanno anche i creatori del progetto Calorie Brands, che ogni giorno provano a sensibilizzare i consumatori sui cibi che mangiano; la sua didascalia su Instagram infatti recita “This is what brands should look like to help you achieve your summer body goals”, letteralmente “questo è come dovrebbero apparire i brand per aiutarti ad arrivare al tuo corpo perfetto quest’estate”. Touché!

 

Per farlo, hanno deciso di evitare campagne sociali o educative, puntando tutto sulla grafica. In poche parole: prendono i prodotti più celebri e consumati in tutto il mondo, rimuovono il logo dalle confezioni e lo sostituiscono con il numero di calorie presenti. In un mondo consumistico contornato di bio, vegan, no olio di palma, low fat questo profilo Instgram lascia ben poco spazio all’immaginazione ponendoci davanti alla nuda e cruda verità!

 

Un post condiviso da caloriebrands (@caloriebrands) in data:

Un post condiviso da caloriebrands (@caloriebrands) in data:

 

Calorie Brands è presente sia su Instagram, sia su Tumblr con le stesse immagini: pulite e precise, in grado di raggiungere il proprio obiettivo senza bisogno di ulteriori parole o precisazioni.

Abbiamo visto spesso negli ultimi mesi progetti che usano la parola honest, parodie che prendono un prodotto e lo modificano per togliere tutti i discorsi inutili che gli vengono cuciti intorno. Ecco, in questo caso si potrebbe parlare di honest packaging, ovvero di un confezionamento che dice in faccia ai consumatori quello che stanno mangiando.

 

 

 

CORRELATI >