Come è possibile cucinare utilizzando la lavastoviglie
Strano
di chiara dell'oro 30 Novembre 2021

Come è possibile cucinare utilizzando la lavastoviglie

Come è possibile cucinare utilizzando la lavastoviglie? Tra le ultime novità della cucina a 0 impatto e zero sprechi  c’è l’utilizzo della lavastoviglie per cucinare fagiolini, uova, carne e persino cous cous. Ma come funziona questo metodo di cottura? Quali sono i segreti da sapere per evitare spiacevoli inconvenienti con detersivo e acqua contaminata dai piatti sporchi?

 

Sicuramente negli ultimi anni ti sarà capitato di vedere video o leggere articoli che parlavano della lavastoviglie come mezzo per cucinare e la tua domanda sarà stata MA PERCHÈ? Quale sarebbe il senso di tutto ciò? Chi è stata quella persona che per la prima volta ha pensato: oggi provo a prepararmi la cena utilizzando la lavastoviglie.

È vero, questo tipo di cucina apparentemente non sembra avere molto senso, come mio padre potreste dire “mi pare un po’ una cagata”, ma essendo io una persona curiosa ho deciso di approfondire per saperne di più, giusto per capire come funziona, quali sono i suoi lati positivi e quali sono i piatti e i cibi che si possono cucinare.

Quindi, se anche tu sei scettico ma allo stesso tempo curioso di sapere come è possibile cucinare utilizzando la lavastoviglie, allora ti consiglio di continuare a leggere!

 

Perchè cucinare con la lavastoviglie

Fondamentalmente i motivi sono quattro:

  1. Ha degli ottimi benefici per l’ambiente. Si tratta di un metodo di cottura ecologico e senza sprechi di acqua e di energia, infatti la lavastoviglie utilizza meno acqua per lavare i piatti e meno energia per scaldare l’acqua. Ovviamente questo tipo di cottura ha senso se si utilizza quando la lavastoviglie è a pieno carico, non deve quindi diventare un vero e proprio sostituto del forno o dei fornelli.
  2. È comodo e permette di risparmiare tempo. Quante volte vi siete sentiti sommersi dai mestieri? Cucinare, pulire la casa, sistemare la cucina ecc… Questo metodo di cottura vi permette di fare due cose contemporaneamente e quando la lavastoviglie avrà finito voi avrete piatti puliti e cena pronta!
  3. È economico. Si utilizza la stessa energia per lavare i piatti e cucinare e quindi, seppur in minima parte, si può ottenere un leggero risparmio a livello economico
  4. È salutare. La cottura avviene con il vapore che viene rilasciato dalla lavastoviglie. Questo permette di mantenere intatti i principi nutritivi degli alimenti

Come cucinare con la lavastoviglie

Come cucinare utilizzando la lavastoviglie

Il metodo di cottura con la lavastoviglie è diventato ormai famosissimo e in commercio o sul web si possono trovare libri e ricette per imparare a sfruttarlo al meglio. I segreti fondamentali da sapere sono tre: sperimentare, utilizzare i contenitori giusti in cui riporre gli alimenti e sfruttare le diverse tipologie di lavaggio .

Fondamentale è utilizzare barattoli chiusi ermeticamente (di vetro e con tappo a vite) o sacchetti sottovuoto adatti per la cottura, all’interno dei quali bisogna inserire gli alimenti che vogliamo cuocere. Prima di accendere la lavastoviglie inseriamo anche i contenitori e poi facciamo partire. Ovviamente i contenitori non devono essere bucati oppure rotti, altrimenti l’acqua sporca e il detersivo entreranno e contamineranno il cibo.

Solitamente il consiglio è di prendere vasetti di diverse dimensioni: piccoli per il dolce e grandi per primi o secondi piatti.

Un’altra accortezza da tenere sempre a mente e della quale non bisogna mai dimenticarsi è tenere pulita la lavastoviglie.

In base al tipo di lavaggio, e quindi alle temperature, è possibile cuocere diversi alimenti.
Il lavaggio eco è ideale per cuocere alimenti che richiedono basse temperature, mentre un lavaggio intensivo o normale sarà ideale per cotture a media temperatura.
Ad esempio con un lavaggio di 65 gradi si può preparare un uovo sodo, carni e pesce a 55-75 gradi, mentre verdura e frutta con un lavaggio tra 70-75 gradi.

Come cucinare con la lavastoviglie

Quali piatti si possono cucinare

Con la lavastoviglie è possibile cucinare i piatti che prevedono una cottura a basse temperature come frutta cotta, verdura o cous cous con verdure. Bisogna invece evitare cibi che richiedono lunghe ed elevate cotture, come riso, torte e legumi.

Alcune verdure, per esempio carote o zucchine, hanno bisogno di temperature elevate. Si può quindi usare un lavaggio con programma intensivo oppure un lavaggio eco per iniziare una precottura e poi finire di cuocerle nella wok.

Se vi siete convinti che cucinare con la lavastoviglie sia davvero possibile e volete provare a realizzare un piatto, iniziate con qualcosa di facile. Prendete un piccolo vasetto, inserite della frutta tagliata, un cucchiaio di zucchero e una spolverata di cannella, inserite nella lavastoviglie, fate partire ed ecco pronto il vostro dolce.

Se preferite un piatto salato provate la ricetta di Lisa Casali per imparare a cucinare un buonissimo cous cous con zucchine, fagiolini e menta.

Ricetta cous cous, fagiolini e menta

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

"La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >