Society
di elena aceto 23 Marzo 2021

Che cosa bolle in pentola nelle case degli italiani?

Durante l’ultimo anno, le pentole della maggior parte degli italiani hanno trascorso molto tempo sul fuoco e sono state utilizzate per preparare dei piatti davvero molto gustosi e saporiti. D’altronde, avendo una così ampia gamma di possibilità, grazie alle ricchissime cucine regionali, sarebbe possibile preparare una delizia diversa, ogni giorno dell’anno, senza mangiare due volte la stessa pietanza.

La regina indiscussa in ogni cucina del Bel Paese è senz’altro la pasta. Grazie alla sua bontà e anche grazie alle molteplici ricette con le quali può essere preparata, la pasta non stufa mai nessuno ed è a tutti gli effetti un piatto per tutta la famiglia.

L’unico consiglio che vi diamo è quello di non esagerare con i carboidrati, poiché il vostro giro vita, potrebbe risentirne al momento della prova costume!

Prepararsi al fine settimana con gusto

All’approssimarsi del venerdì sera, si inizia a respirare aria di libertà e non si vede l’ora di andare a mangiare al ristorante con gli amici, oppure preparare un gustoso piatto in casa, che solitamente rappresenta quello sfizio che non ci si è riusciti a togliere durante la settimana lavorativa.

Il frittatone di cipolla, di fantozziana memoria, accompagna da generazioni le serate sportive in cui gioca la nazionale di calcio, oppure anche quando la propria squadra del cuore affronta un’importante sfida in campionato. Ad accompagnare una pietanza tanto ricca, quanto soddisfacente, non c’è nulla di meglio di una birra fresca!

Molti tifosi prediligono anche puntare una piccola somma sulla partita in questione, per godersi al meglio la sfida e per poter vivere il brivido fino in fondo. Nel caso in cui anche voi aveste voglia di provare questa combinazione, vi consigliamo di trovare i bonus per le scommesse calcio che facciano al caso vostro.

Se non siete avvezzi a questa pratica, meglio provare ad utilizzare uno dei tanti bonus che il mercato dei siti di scommesse vi offrono e non rischierete di perdere alcunché.

Un piatto leggero in vista dell’estate

La bella stagione sta per arrivare e avete notato qualche rotolino di troppo sul vostro addome una volta scolpito? Non vi preoccupate! Basterà poco per rimettersi in forma e potrete iniziare proprio dalla cucina.

Mettete da parte tutti quei condimenti un po’ troppo pesanti almeno per un po’ e vedrete che ben presto sarete in grado di entrare nuovamente in quei pantaloni che non vedere l’ora di sfoggiare.

Per riuscirci, basterà scegliere una delle tante idee a base di insalata che vi verranno facilmente in mente se passate tra il banco della verdura di un qualsiasi supermercato. Potrete scegliere una base verde, come l’insalata iceberg, il crescione o la misticanza, oppure potreste decidere di affettare un bel pomodoro rosso brillante e accompagnarlo con delle olive taggiasche.

Se le insalate non fanno parte del vostro DNA, potrete valutare la scelta di un buon pesce azzurro da fare alla piastra o al forno e alternarlo con una bistecca di carne bianca. In fin dei conti, quando inizierà a fare molto caldo, difficilmente avrete voglia di mettervi davanti ai fornelli e anche un po’ di frutta succosa e matura, sarà cosa di certo gradita.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

"La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >