Society
di Chiara Lauretani 4 Maggio 2018

Pasta Grannies: il canale YouTube dedicato alle nonne che fanno la pasta in casa

Un sito web con canale YouTube che riprende le nostre nonne tirare la pasta a mano. Ed è subito amore.

Chi dice nonna dice casa.

tagliatelle  pasta grannies - tagliatelle mon amour

Le nonne di tutto il mondo dovrebbero essere riconosciute come patrimonio UNESCO, non solo per i loro saggi consigli e le loro storie di vita vissuta, ma anche per il patrimonio alimentare che ci lasciano in eredità, insegnandoci i segreti ancestrali e le tecniche infallibili per portare sempre qualcosa di buono in tavola.

Le nostre nonne, quelle italiane, non solo sanno generalmente cucinare meglio di qualsiasi altro chef stellato, ma tra le mille doti che possiedono c’è anche quella di saper fare la pasta a mano, tradizione che ad almeno a qualcuno della famiglia è imparato toccare prima o poi, perché che fai “non vuoi imparare a nonna come si fanno le tagliatelle a mano?”.  

Pasta Grannies è un progetto bellissimo, un sito web con tanto di canale Yoututbe itinerante che spazia dalla Sardegna, alla Puglia, passando per la Toscana fino ad inoltrarsi nel profondo Nord per riprendere le nostre nonne mentre cucinano i nostri piatti tipici, fatti per la maggiore anche di pasta fatta in casa. Una cosa infatti che piace ai tanti turisti che visitano il nostro Bel Paese è decisamente la nostra cultura alimentare. E se ad occhio forestiero siamo un popolo a volte “strano” che ha l’abitudine di concitarsi, aggregarsi e gioire insieme attorno ad un tavolo imbandito, come fosse il momento più importante della giornata (come di fatto è), allo stesso tempo le nostre tradizioni affascinano e rendono curiosi di scoprire sempre più cosa si cela dietro a tanta dedizione e passione per il buon cibo.

Dietro a questo splendido progetto c’è Vicky Benninson, inglese con casa anche nelle Marche, che dopo aver iniziato una ricerca sul cibo italiano ha iniziato ad interessarsi alle tradizioni culinarie delle nonne, che al giorno ‘oggi (ahimè) spesso vengono dimenticate; per rendergli giustizia (e la doverosa memoria) ha così pensato di iniziarle a riprendere. Al centro del video quindi le nostre nonne, che spiegano (con tanto di sottotitoli in inglese) tutti gli step necessari per arrivare al piatto finale, dal discover roll ravioli called casoncelli, al how to make fettuccine pasta with artichokes fino al how to make hand rolled trofie with pesto and beans.

Make a cross

croci e pasta  pasta grannies

“Welcome to Pasta Grannies. I’m finding and filming women who still make pasta by hand – a tradition that is disappearing in Italy. Along the way, I also meet producers, people and delicious non pasta food, so I share those too. If you’ve got any questions or comments, do get in touch, I’d love to hear from you – Vicky Bennison”

Così recita la descrizione del sito Pasta Grannies, che oltre ad essere un punto di riferimento per noi che a volte ci dimentichiamo come si girano le orecchiette , rende questa tradizione nostrana ancora più speciale agli occhi di chi non la conosce.

Già ci è venuta voglia di tortellini. 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >