Polemica
di Chiara Lauretani 25 Ottobre 2018

Abbiamo veramente bisogno di bollire le cose?

Non c’è compassione nel cuore di chi bolle.

Nessun alimento è al sicuro. 

Bollire cose in cucina è abitudine piuttosto comune, ma la vera domanda è: ne abbiamo davvero bisogno? E’ davvero necessario uccidere così tutti i sapori che un alimento ci potrebbe dare? Dobbiamo per forza levare ogni tipo di personalità e vigore al cibo che ci prepariamo la sera?

 unsplash

Tanto lo sappiamo che lo fate tutti, è inutile negarlo; carote, cavolfiore, broccoli, cipolle, patate, zucchine, rape, tutte verdure sorelle della stessa tragica sorte: buttate dentro acqua bollente per un numero di minuti indefinito oppure messe al rogo sul vapore acqueo provocato dalla cottura a vapore. Qualche pazzoide in giro a piede libero ama anche bollire il pollo o carni bianche in generale, che dai, cosa ci vuole a rosolarle due minuti in padella con un filo di olio extra vergine e una foglia di salvia. E’ così dispendioso? Se le verdure già le dovete tagliare (e quindi la parte più noiosa l’avete fatta), invece che buttarle in quel lago di acqua calda le metteste in un bel wok, con un po’ di cumino, una spruzzata di limone e tanta passione nel saltarle a dovere, non sarebbero decisamente più buone (e ugualmente sane)? 

Non c’è compassione nel cuore di chi bolle.

 unsplash

Abbiamo già il minestrone che ricopre questo insipido ruolo all’interno della nostra dieta mediterranea, perché far fare la stessa fine ad altri alimenti innocenti? La cucina ci offre tantissimi spunti sani e appetitosi per poter condire i nostri piatti; una semplice cottura alla griglia o in padella, senza aggiunta di ulteriori grassi, mantiene gli alimenti sani e leggeri e l’aggiunta di qualche spezia li rende semplicemente ancora più gustosi. Gli asparagi per esempio stanno benissimo con il dragoncello, i broccoli stanno benissimo con la menta, la paprica e il basilico, le carote vanno molto d’accordo con la curcuma e se mettete i cavolfiori con un poco di zenzero avete fatto bingo! Il segreto per renderle davvero irresistibili? Sicuramente non bollirle, e farle insaporire bene durante la cottura in padella, che non deve mai essere troppo lunga così da poterne mantenere sia la croccantezza che i principi nutritivi.

 unsplash

Per quei matti da legare di cui parlato poco fa che bollono anche la carne di pollo, esiste il curry e il latte di soia con cui potete ottenere il miglior pollo al curry della vostra vita. L’unica eccezione in cui accettiamo la bollitura della carne è nel caso del ragù, ma quella è tutta un’altra storia.

A buon intenditor…  

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >